Oggi conosceremo meglio Alessia. Scopriremo le sue passioni, il suo stile, i suoi progetti e cosa significa per lei essere una Consulente d’Immagine.

Ciao Alessia, quest’oggi ti presenteremo ai lettori di Fashion Mentor, vuoi raccontare qualche cosa su di te?

Sono Alessia Melzer, consulente d’immagine, formatrice e appassionata dalla cultura vintage. Dopo essermi laureata in Comunicazione, ho vissuto sia in Inghilterra sia in diverse città italiane, arricchendo il mio bagaglio personale e professionale. Dalla Sicilia, oggi vivo a Torino ma lavoro a Milano, città che amo e dal 2020 ne farò la mia casa. Sono un socio AIF (associazione italiana formatori), iscritta nel registro nazionale dei formatori e sono un membro AICI (associazione internazionale consulenti d’immagine). Da consulente d’immagine aiuto, i privati, i liberi professionisti e gli imprenditori a rendere la propria immagine performante, rappresentando al meglio la propria personalità e professione. Sempre da consulente d’immagine ma anche da esperta di vintage, aiuto gli appassionati del genere a scovare pezzi unici ma soprattutto autentici, sia per quel che riguarda l’abbigliamento sia per gli accessori. Infine mi occupo di formazione, periodicamente organizzo corsi di gruppo e individuali, per tutti coloro che desiderano arricchire le proprie competenze.

Le esperienze che hai vissuto devono essere state entusiasmanti! Ci racconti una tua esperienza passata e un progetto a cui stai lavorando?

La mia curiosità mi spinge a fare la conoscenza di gente nuova. Adoro conoscere le storie delle persone e il loro punto di vista, per imparare qualcosa di nuovo. Sono una networker e mi piace creare sempre nuove collaborazioni. Negli anni ho collaborato con diverse figure professionali, anche con qualche mia collega. A breve intraprenderò delle collaborazioni con altri professionisti. Non c’è una collaborazione preferita, ma posso sicuramente asserire che le collaborazioni belle ed efficaci, che durano nel tempo, si basano su: lealtà, trasparenza, professionalità e alto principio etico.

Ora ho diversi progetti che bollono in pentola. Ma due in particolare mi stanno a cuore:

Il primo consiste nel cercare di veicolare le giuste informazioni, sul ruolo della consulente d’immagine e quali sono le sue competenze, il secondo è un progetto editoriale sui cui sto lavorando da più di due anni e col nuovo anno ne saprete di più!

Sappiamo che la tua vita è piena di impegni, puoi descrivere una tua giornata tipica?

Dal punto di vista lavorativo, ho tre tipologie di giornate tipo, tutto dipende se indosso il vestito da consulente d’immagine, da formatrice o da libera professionista.

Da consulente d’immagine mi dedico ai miei clienti, ascolto le loro storie e insieme iniziamo un percorso ponendoci degli obiettivi da raggiungere.

Quando sono in aula, cerco di formare al meglio i partecipanti dei miei corsi. La formazione è importante per ogni professionista e per me quel momento è fondamentale, perché anche se da formatrice, gli argomenti trattati in aula, sono sempre motivo di confronto e crescita personale.

Infine, quando non ho consulenze e corsi di formazione, mi occupo del mio piano editoriale e del mio blog e lavoro sui miei progetti. Ma anche se faccio il lavoro che desideravo fare, la mia vita non è solo lavoro. Sono spinta da curiosità trasversali, amante dell’arte in ogni sua forma, adoro viaggiare, leggere, faccio sport, fare vita sociale, sono appassionata di musica e di cinematografia.

Parte del tuo lavoro consiste nell’esaltare i punti di forza dei tuoi clienti, ma quali sono i tuoi principali consigli?

Da consulente d’immagine, mi concentro molto sulla comunicazione non verbale. Cerco di capire cosa vuole comunicare il mio cliente.

Con i professionisti e le aziende, lavoro con loro sul personal branding o brand identity. Il consiglio che do loro è di imparare a comunicare in modo consapevole, questo li aiuterà ad avere un miglior risultato nella propria professione.

Con i privati invece, cerco di smontare tutte quelle impalcature mentali dell’insicurezza. Purtroppo, i condizionamenti sociali di un preciso canone estetico e ciò che vediamo allo specchio, possono creare insicurezza e inadeguatezza. Ciò che faccio con loro è ottenere una maggior consapevolezza del proprio corpo e della propria immagine, consiglio loro il modo per presentarsi sempre al meglio, facendo in modo di essere più sicuri e adottando delle strategie di stile vincenti.

E qual è il tuo stile personale?

Il mio stile è elegante e femminile. Curo i dettagli e lascio ampio spazio al colore, anche nelle giornate grigie. Da appassionata di vintage, mi piace possedere dei pezzi unici, che abbiano carattere.

Come professionista del settore della moda, qual è la tua principale fonte di ispirazione quando si tratta di rimanere aggiornati con le ultime tendenze della moda?

Tendo ad informarmi principalmente online, andando a leggere le ultime tendenze, sui siti delle riviste moda più note. Immancabili sono anche le sfilate internazionali.

 

Alessia, grazie per il tempo dedicato. Abbiamo un’ultima domanda: Cosa significa per te essere una Personal Shopper & Image Consultant?

Prima di tutto sono una consulente d’immagine, proprio perché la mia lunghissima formazione in comunicazione mi avvicina più alla consulenza d’immagine, per tutte quelle caratteristiche descritte sopra. Successivamente, ma non sempre, mi occupo di personal shopping, ma al di là del capo d’abbigliamento all’ultima moda o della firma, componenti non importanti per me, mi avvalgo dell’uso dei vestiti solo come strumento di comunicazione, utile per permettere al mio o alla mia cliente di comunicare in modo giusto, secondo l’obiettivo prefissato.

Essere una consulente d’immagine è davvero meraviglioso, per la ricchezza delle storie che si ascoltano. Adoro ciò che faccio, non potrei fare altro.

Per scoprire di più su Alessia e i suoi servizi, scarica l’app di Fashion Mentor!

Bridal Shoes - Fashion Mentor App